0 0
Gnocchi di Barbabietola

Gnocchi di Barbabietola

Caratteristiche:
  • Vegetariana
Cucina:
  • Media
  • 1 ora e 15 minuti
  • Porzioni 4

Condividi sui social

Oppure copia e condividi l'url

Ingredienti

Quanti siete a pranzo?
Per l'impasto
150 gr Barbabietole
450 gr Patate farinose
150 gr Farina 00
1 pizzico Sale
1 grattugiata Noce moscata
Per il condimento
80 gr Burro
a piacere Parmigiano Reggiano
q.b. Pepe in Grani
1 cucchiaio Semi di Papavero
Gnocchi di Barbabietola

Gnocchi di Barbabietola

Caratteristiche:
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

  • Per l'impasto

  • Per il condimento

La ricetta

Condividi

Questi golosi gnocchi di barbabietola sono facili e veloci, e il loro gusto conquisterà tutti! 

Prepariamo gli gnocchi in casa (imparando qualche trucchetto) e li serviamo nel modo che più li valorizza cioè con un ottimo burro, del pepe macinato al momento e un Parmigiano 36 mesi appena uscito dal caseificio… facile, divertente e squisitamente homemade: ora vi spiego come.

Forse potrebbe interessarti anche
Gnocchi di patate viola
Gnocchi con radicchio, asiago e nocciole

Step 1
Segna come Completa

Sbucciate le patate, tagliatele a pezzettoni e chiudetele in un cartoccio di carta forno. Fate la stessa operazione con la barbabietola. Adagiate i cartocci su una placca e mettete in forno ventilato già caldo ad una temperatura di 220°C. Dopo 30-35 minuti la cottura dovrebbe essere perfetta: potete verificarla infilando uno stuzzicadenti nei cartocci. Aprite gli involucri di carta, lasciate intiepidire, quindi passate entrambe le verdure con lo schiacciapatate.

Step 2
Segna come Completa

Mettete la barbabietola in una ciotola a parte e passatela anche col frullatore ad immersione: questo ortaggio ha una consistenza granulosa e questo passaggio riduce quei piccoli pezzetti che rimangono nonostante la cottura. Se acquistate la barbabietola precotta scolatela benissimo dal liquido di conservazione ed effettuate comunque entrambi i passaggi con schiacciapatate e minipimer. Quando le due puree saranno perfettamente raffreddate, versatele su un tagliere, aggiungete la farina, il sale e la noce moscata: impastate velocemente e formate un panetto. Lasciate riposare un po'. È importante lavorare con le patate fredde perché quando sono calde assorbono molta più farina e di conseguenza otterreste degli gnocchi gommosi e poco morbidi.

Step 3
Segna come Completa

Lavorate l'impasto in tanti filoncini e tagliateli poi in tocchetti della misura che più vi piace. Potete rigarli con una forchetta o con un rigagnocchi: io ho scelto di lasciarli al naturale perché l'impasto era molto morbido e ho preferito toccarli il meno possibile. Radunate i vostri gnocchi su due vassoi ben infarinati e, se possibile, metteteli in frigorifero: questo passaggio gli permetterà di mantenere meglio la forma in cottura ma non è indispensabile. Cuocete gli gnocchi in acqua salata con generosità (è un impasto molto dolce) calandoli, utilizzando il vassoio, quando l'acqua è ben bollente.

Step 4
Segna come Completa

In una padella larga e bassa fate soffriggere il burro fino a che avrà assunto un colore dorato ma monitoratelo sempre perché non bruci: se lo gradite potete profumarlo con foglie di salvia. Quando gli gnocchi saliranno a galla trasferiteli nel burro utilizzando un mestolo forato. Girateli bene e con delicatezza: trasferite nei piatti e completate con qualche semino di papavero, una generosa macinata di pepe e un abbondante grattugiata di parmigiano.

Commenti via Facebook

Recensione ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
panzerotti frolla al forno
precedente
Panzerotti di frolla al forno
Tagliatelle alla crema di cavolfiore e fondo bruno
successivo
Tagliatelle in crema di cavolfiore

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

panzerotti frolla al forno
precedente
Panzerotti di frolla al forno
Tagliatelle alla crema di cavolfiore e fondo bruno
successivo
Tagliatelle in crema di cavolfiore