0 0
Saccottini ripieni su crema di porri

Saccottini ripieni su crema di porri

Caratteristiche:
  • Vegana
  • Vegetariana

In questa ricetta è presente un ingrediente poco sfruttato in cucina, il cavolo cappuccio.
Di solito questo ortaggio si consuma crudo in insalata, da quando ho scoperto quanto è buono cotto, lo utilizzo per tante preparazioni.

  • 1.327 Visite
  • 90 minuti
  • Porzioni 8
  • Media
  • forno 200°

Condividi sui social

Oppure copia e condividi l'url

Ingredienti

Calcola Porzioni:
1 rotolo Pasta Sfoglia Veg
100 gr Porri
30 gr Pinoli
1/2 cavolo Cavolo Cappuccio Viola piccolo
1 pizzico Aglio Essiccato in polvere
1 cucchiaino raso Zenzero essiccato in polvere
1 cucchiaino raso Curcuma
1 cucchiaino raso Dado vegetale
3 cucchiai Olio Extra Vergine di Oliva
qb Acqua
Saccottini ripieni su crema di porri

Saccottini ripieni su crema di porri

Caratteristiche:
  • Vegana
  • Vegetariana

In questa ricetta è presente un ingrediente poco sfruttato in cucina, il cavolo cappuccio.
Di solito questo ortaggio si consuma crudo in insalata, da quando ho scoperto quanto è buono cotto, lo utilizzo per tante preparazioni.

Ingredienti

La ricetta

Condividi

Un saccottino sfizioso dal cuore particolare, realizzato con un prodotto della terra invernale poco sfruttato in cucina: il cavolo cappuccio.
Prova questa favolosa ricetta: saccottini ripieni su crema di porri!

 

Step 1
Segna come Completa

Per prima cosa cuociamo il cavolo cappuccio: dopo aver tolto le eventuali foglie esterne se rovinate, lo laviamo, lo tagliamo a metà e lo affettiamo molto sottilmente.

Step 2
Segna come Completa

Mettiamo sul fuoco il cappuccio affettato, aggiungiamo mezzo bicchiere d'acqua dove avremo sciolto un cucchiaino raso di dado vegetale, mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere a fiamma bassa, mescolando ogni tanto, fino a che il cappuccio si sarà ammorbidito, se necessario aggiungiamo altra acqua.
Quando il cavolo comincia ad ammorbidirsi, più o meno a metà cottura, aggiungiamo le spezie, zenzero, aglio, curcuma, mescoliamo bene e continuiamo la cottura fino a che il cavolo sia bello morbido.
Quando la cottura è ormai terminata aggiungiamo 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, e a fiamma media, senza coperchio, mescolando, facciamo stufare il cavolo affinchè si insaporisca bene e tutti i liquidi di cottura evaporino.
Deve risultare un composto ben asciutto.
Togliamo dalla padella e mettiamo da parte a raffreddare.

Step 3
Segna come Completa

In un padellino tostiamo per pochi minuti i pinoli facendo attenzione a non bruciarli.

Step 4
Segna come Completa

Apriamo la pasta sfoglia, con un coppapasta del diametro di circa 11 cm tagliamo dei dischi.
I ritagli di pasta li impastiamo nuovamente, li stendiamo con il mattarello e otteniamo altri dischi, in totale ne dobbiamo ottenere 8.
Su ogni dischetto mettiamo un pochino di cavolo cotto e qualche pinolo tostato, chiudiamo i dischi a saccottino, oppure nella forma che più ci piace.

Step 5
Segna come Completa

Preparati tutti i saccottini li mettiamo su una placca da forno foderata di carta forno e cuociamo in forno caldo a 200° per circa 15 minuti.
Controlliamo spesso la cottura per evitare che si brucino.
Mentre i saccottini cuociono prepariamo la crema di porri: affettiamo finemente 100 gr. di porri, la parte bianca, scaldiamo in una padellina 1 cucchiaio di olio e soffriggiamo i porri fino a farli ammorbidire.
Aggiungiamo un pochino di acqua dove avremo sciolto una puntina di dado vegetale e lasciamo cuocere fino a che il porro sarà ben cotto ma non asciutto, deve restare morbido con un pochino di liquido così da poter ottenere una crema morbida.
Assaggiamo i porri ed eventualmente aggiustiamo di sale, deve essere una crema saporita.
Con un mixer frulliamo il porro cotto fino ad ottenere una crema, versiamo un pochino di crema su ogni piattino monoporzione, vi adagiamo un saccottino e decoriamo con qualche pinolo.
Vanno serviti tiepidi.

Carmen Crea e Cucina

Ciao, mi chiamo Carmen, sono emiliana, vivo in campagna e adoro cucinare. I miei piatti nascono dalla tradizione ma si trasformano in corso d'opera, non amo seguire le ricette scrupolosamente, il più delle volte modifico e invento sul momento a seconda di ciò che la dispensa e il frigorifero mi offrono. Mi piace molto la cucina vegana, i profumi e i sapori nuovi stimolano la mia fantasia, ma la mia cucina è aperta a tutti i gusti. Ho una pagina facebook dove pubblico ciò che preparo per la mia famiglia e gli amici..Carmen Crea e Cucina, ora condividerò queste ricette anche con voi, spero possano piacervi.

Recensione ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Torta Amaretti Arancia e Cannella
successivo
Vellutata di barbabietole con nocciole e yogurt

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

precedente
Torta Amaretti Arancia e Cannella
successivo
Vellutata di barbabietole con nocciole e yogurt

Aggiungi un commento