Testaroli al Pesto

Testaroli al Pesto

Caratteristiche:
  • Senza Latte
  • Vegana
Cucina:
  • Semplice
  • 40 minuti
  • Porzioni 2

Condividi sui social

Oppure copia e condividi l'url

Ingredienti

Quanti siete a pranzo?
200 g Farina
q.b. Acqua
1 pizzico Sale
Per il pesto
1 mazzetto Basilico fresco
1 cucchiaio Pinoli
2 cucchiai Pecorino vegetale grattugiato
½ spicchio Aglio
q.b. Sale
Testaroli al Pesto

Testaroli al Pesto

Caratteristiche:
  • Senza Latte
  • Vegana
Cucina:

Ingredienti

  • Per il pesto

La ricetta

Condividi

I Testaroli al pesto sono forse la più antica ricetta di pasta mai esistita in Italia. Dalla composizione minimale ma gustosi, sono originari della Lunigiana, la zona compresa tra alta Toscana, Liguria ed Emilia-Romagna. Anticamente i testaroli venivano preparati nel testo, la pentola di ghisa circolare e con coperchio che gli ha dato il nome, poggiata sulla brace dei camini. Essendo piuttosto spugnosi vale la pena di tenere il condimento piuttosto liquido o allungarlo con un po’ d’acqua.

Grazie a Vegandpeace per questa ricetta vegana dei Testaroli al pesto.

Potrebbero interessarti anche questi primi piatti
Pasta al Pesto di Pistacchi Rucola e Pomodori
Tagliolini Fatti in Casa con Datterini Gialli e Pesto
Pasta al Pesto di Cicoria Fichi e Pistacchi

Per muoversi con agilità tra i fornelli della cucina regionale italiana c’è Cucina tradizionale

Step 1
Segna come Completa

Per il pesto

Se avete il mortaio e volete fare il pesto in maniera classica, sarebbe l’ideale! Partite con il pestare i pinoli con l’aglio e poi aggiungete il basilico e, a filo, l’olio. In ultimo il formaggio.

Step 2
Segna come Completa

Se non avete il mortaio potete mettere tutti gli ingredienti nel bicchiere alto del frullatore ad immersione e frullare fino ad ottenere un composto cremoso pesto.

Step 3
Segna come Completa

Per i testaroli

Mescolate la farina con un pizzico di sale. Aggiungere acqua a filo fino a che non avrete un composto simile a quello delle crêpes, ma più denso. Se preferite potete anche mescolare con le fruste elettriche.

Step 4
Segna come Completa

Quando l’impasto è pronto, scaldate la vostra padella antiaderente con un filo di olio. Quando è ben calda versate un mestolo di impasto a formare un testarolo di circa 10 o 12 cm di diametro e 3/5 mm di spessore.

Step 5
Segna come Completa

Non appena notate il formarsi di bollicine sul testarolo, girate e fate cuocere da entrambe i lati per 4 minuti. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento della pastella.

Step 6
Segna come Completa

Fate raffreddare i testaroli e poi cuocere nuovamente in acqua bollente per 2 minuti. Alternativamente potete prima tagliarli a rombo e poi farli bollire. Scolate e condite a piacere con il pesto fresco. Buon appetito!

VegandPeace

Mi chiamo Giulia, classe 1985. Sono Violinista, Dottoressa in Biologia, con una grande passione per la cucina. Passione che ho avuto la fortuna di trasformare in professione avendo avuto diverse esperienze nell’ambito della ristorazione. Ho deciso di unire le mie passioni, per la ricerca, i viaggi, la musica ed il cibo, creando le mie ricette cruelty free vegane e vegetariane

Commenti via Facebook

Recensione ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Crostata al Limone e Mascarpone
successivo
Ciambella Dolce alla Zucca e Cioccolato

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

precedente
Crostata al Limone e Mascarpone
successivo
Ciambella Dolce alla Zucca e Cioccolato