• Home
  • Forno
  • Crostata di farro, topinambur e patate
0 1
Crostata di farro, topinambur e patate

Crostata di farro, topinambur e patate

Caratteristiche:
  • Senza Latte
  • Vegana
  • Vegetariana
  • Semplice
  • 1 ora + riposo
  • Porzioni 6
  • 170°C

Condividi sui social

Oppure copia e condividi l'url

Ingredienti

Quanti siete a pranzo?
200 gr Farina di farro
50 gr Semola di grano duro
100 ml Acqua
3 Topinambur
2 Patate
1 spicchio Aglio
qb Curcuma
qb Sale
qb Prezzemolo
40 gr Olio
30 gr Arachidi
Crostata di farro, topinambur e patate

Crostata di farro, topinambur e patate

Caratteristiche:
  • Senza Latte
  • Vegana
  • Vegetariana

Ingredienti

La ricetta

Condividi

La crostata di farro, topinambur e patate è una torta salata con ingredienti vegani gustosi e ricchi di sapore, ottima da gustare tiepida oppure fredda il giorno dopo. Un’idea originale per una cena tra amici in allegria!

Ricette correlate
Farrotto con zafferano, topinambur e arachidi

 

 

Step 1
Segna come Completa

Preparate la pasta mettendo in una ciotola capiente le due farine, il sale, un po’ di acqua e impastate; aggiungete l’ olio e continuate ad aggiungere l'acqua poco alla volta fino ad ottenere un panetto liscio. Ponete in frigorifero a riposare 30 minuti.

Step 2
Segna come Completa

Accendete il forno a 170°C (ventilato). Sbucciate i topinambur e le patate per poi ridurli a cubetti. In una padella mettete l’ olio, l’ aglio e fatelo dorare. Aggiungete i tuberi e fare cuocere per circa 20 minuti insieme a un po' d'acqua, curcuma quanto basta, sale e prezzemolo.

Step 3
Segna come Completa

Stendete la pasta e foderate uno stampo da crostata, metteteci sopra il ripieno e ultimate con le arachidi tritate. Infornate per 30 minuti. Potete gustare la vostra crostata di farro sia tiepida che fredda. Buon appetito!

Commenti via Facebook

Recensione ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Usa il form sottostante per scrivere la tua recensione
precedente
Baccalà alla vicentina
successivo
Saltimbocca alla romana

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

precedente
Baccalà alla vicentina
successivo
Saltimbocca alla romana